Screaming Frog: cos’è e come usarlo in modo semplice per fare un audit SEO

Home 9 SEO 9 Screaming Frog: cos’è e come usarlo in modo semplice per fare un audit SEO
9 Luglio 2024
screaming frog cos'è

Screaming Frog SEO Spider è uno dei tool che uso di più insieme a Google Search Console per fare un audit SEO. Ti permette di individuare gli errori 404, i tag title che superano la soglia dei 59 caratteri e molto altro.

Ma di cosa si tratta di preciso e come usarlo in modo semplice senza scendere troppo nel tecnico per migliorare il tuo sito web dal punto di vista SEO? Te lo racconto in questo post!

Sommario

Cos’è Screaming Frog

Screaming Frog SEO Spider è un software che emula lo spider di Google, definito anche crawler o bot. Parliamo cioè di quel programma che scansiona regolarmente i nostri portali, li indicizza inserendoli all’interno del grande database del motore di ricerca e li posiziona per una determinata frase (query di ricerca) digitata dall’utente.

Screaming Frog è insieme a Google Search Console uno strumento di analisi SEO che ti consente di esplorare il tuo sito web in modo dettagliato. È come avere una lente d’ingrandimento che ti permette di individuare errori tecnici, ottimizzare il contenuto a livello di SEO on page e migliorare il posizionamento sui motori di ricerca.

È particolarmente utile per chi come te gestisce un piccolo business online e desidera risolvere gli errori in autonomia senza dover padroneggiare il codice o la programmazione.

A cosa serve Screaming Frog

Screaming Frog serve principalmente a eseguire un audit completo del tuo sito web, il primo passo che porto avanti quando lavoro ai progetti di consulenza SEO delle mie clienti.

Grazie a questo strumento puoi avere dati dettagliati che ti aiutano a identificare problemi SEO come le pagine duplicate, errori 404, redirect, tag title o meta description mancanti o troppo lunghi, immagini pesanti e molto altro.

Per approfondire leggi qui:

Come fare l’analisi SEO del tuo sito web

Quanto costa Screaming Frog

Screaming Frog offre una versione che analizza gratuitamente 500 url e a mio avviso è più che sufficiente per migliorare la SEO del tuo sito web. Per funzionalità più avanzate è disponibile quella a pagamento con un costo annuale di 239€.

Guida a Screaming Frog step by step

Passo 1: Download e installazione

Per scaricare Screaming Frog vai su questo sito e poi clicca su Download selezionando il sistema operativo che usi, se MacOs o Windows.

Passo 2: Scansione del sito e analisi delle criticità

Una volta scaricato il programma, inserisci nella barra in alto (inserisci l’url da scansionare) il link del tuo sito web e clicca su Inizia.

Una volta terminato il processo avrai davanti a te una serie di tab in alto e altri dati sulla destra. Per non entrare troppo nel tecnico concentrati su alcuni aspetti come:

  • codici di risposta interni ed esterni. In questo caso fai attenzione agli url bloccati da robots.txt, reindirizzamenti ed errori client (4xx).
  • Titoli di pagina: mancanti, duplicati, oltre i 60 caratteri.
  • Meta description: mancanti, duplicati, oltre i 155 carattteri.
  • H1: mancanti, duplicati, oltre i 70 caratteri.
  • Immagini oltre i 100 kbyte che rallentano la velocità del sito web.

Ti lascio qui una serie di risorse del blog per approfondire:

Passo 3: risoluzione degli errori trovati grazie a Screaming Frog

Identificate le criticità puoi esportare i dati e lavorare in autonomia sul tuo sito web se hai una certa dimestichezza oppure rivolgerti ad una professionista per fare un audit SEO più approfondito e capire perché il tuo sito web non è visibile su Google e non ti porta visite e clienti.

Nella maggior parte dei casi che affronto durante le call di consulenza gratuita la mancanza di traffico è dovuta all’assenza di una strategia SEO messa in atto sul portale. Questo, in parole povere significa che prima di mandarlo online non è stata fatta un’analisi, una ricerca delle parole chiave e la conseguente ottimizzazione sul sito.

In pratica hai un bellissimo negozio con vetrina dove non entra nessuno a guardare e comprare.

Se ti va puoi anche leggere questo articolo dove analizzo i vari motivi per cui un sito non è presente su Google.

Perché il mio sito non compare su Google?

Video YouTube

Se vuoi vedere direttamente sul computer quali sono gli elementi di Screaming Frog su cui concentrarti puoi guardare il video che ho caricato sul mio canale YouTube.

Vuoi approfondire l’audit SEO con Screaming Frog? Ne parlerò nel secondo modulo della SEO School, il percorso di formazione di gruppo di 6 mesi che partirà a settembre e grazie al quale imparerai a posizionare il tuo sito web su Google senza esporti ed essere connessa tutto il giorno su Instagram.

Per iscriverti alla lista d’attesa e sapere in anteprima tutti i dettagli puoi compilare il form qui sotto. Ti aspetto!

Ciao!

Ciao!

Mi chiamo Luigina, mi divido a metà tra la passione per la SEO e l’amore per la mia Calabria. Aiuto freelance, libere professioniste e imprenditrici ad essere più visibili su Google e a farsi trovare online dai clienti ideali, riconquistando un po’ di libertà dai social media. Nella pratica creo e riprogetto siti web posizionandoli sulla prima pagina dei motori di ricerca e mi occupo di formazione. Conosciamoci meglio.

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altri articoli che potresti leggere

My Agile Privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.